Quale sigaretta scegliere?

Play

Iscriviti alla newsletter
ricevi 25 % di sconto!

In queste poche righe cercheremo prima di chiarirvi un po’ di più le idee su questo che per voi è un nuovo “mondo” e proveremo ad indirizzarvi all’acquisto corretto della sigaretta elettronica per voi è più congeniale. Le prime riflessioni che dobbiamo fare sono le seguenti:

A) CHE TIPO DI UTILIZZO VOGLIO FARNE? - Voglio veramente smettere di fumare le classiche sigarette e quindi cerco uno strumento alternativo che mi aiuti in questo percorso oppure voglio semplicemente avere una sigaretta elettronica che mi permetta di espellere dalla bocca una densa nuvola profumata?

B) QUALE SIGARETTA E’ PIU ADATTA AL TUO SCOPO? - La prima cosa che devo capire è che tipo di tiro mi piace fare, cioè se preferisco: - Il Tiro di Guancia, cioè il classico tiro che facciamo con la sigaretta tradizionale riempendo le guance con il fumo e poi aspirandolo nei polmoni. Se ci piace fumare in questo modo dovremo optare per una sigaretta elettronica con questo tipo di fumata, questo ci permetterà di rivivere la stessa sensazione come se stessimo fumando una vera e propria sigaretta. Se arriviamo dal mondo delle sigarette è sicuramente questa la via migliore per non sentirne la mancanza. - Il Tiro di Polmoni: in questo caso le dimensioni delle sigarette sono decisamente più grandi ed il tiro che dobbiamo fare è quello che potremmo fare con un Narghile. Questo è un tiro prettamente polmonare, faremo quindi anche molto più fumo che con un tiro di guancia…

Insomma se dovessimo sintetizzare in poche righe i concetti espressi sopra potremmo dire:

Con il tiro di Guancia smettiamo di fumare le sigarette tradizionali … Con il tiro di Polmoni invece facciamo una gran bella nuvola di vapore …

Ora che abbiamo capito che tipo di tiro ci piace fare (di guancia oppure di polmone) diventa essenziale capire che cosa si intende per Atomizzatore e quale dobbiamo scegliere per la vaporizzazione ideale. L’atomizzatore è la parte della sigaretta elettronica dove viene inserito il liquido e dove questo viene vaporizzato. La vaporizzazione avviene grazie ad un filo resistivo che si scalda e vaporizza il nostro liquido, con il tempo e l’utilizzo questo filo si usura e necessita quindi di essere sostituito. Quindi ora possiamo comprendere perché sul mercato esistono atomizzatori non rigenerabili ed atomizzatori rigenerabili. A) GLI ATOMIZZATOR NON RIGENERABILI, sono prodotti prefabbricati, molto semplici da sostituire. B) GLI ATOMIZZATORI RIGENERABILI, sono invece prodotti più complessi che necessitano una conoscenza maggiore dello strumento perché l’intervento di sostituzione del filo resistivo viene fatto direttamente da noi. Insomma è sicuramente un procedimento più complicato.

In conclusione, se vuoi smettere di fumare le classiche sigarette e vuoi qualcosa di veramente comodo, ti consigliamo vivamente di optare per la sigaretta elettronica con ”tiro di guancia” ed un atomizzatore non rigenerabile.

Lascia un Commento
Iscriviti alla newsletter
ricevi 25 % di sconto!
stai al passo con le offerte e
le notizie sulle sigarette elettroniche
Coupon: